Egonu, pallonata all’ex ct Mazzanti e dal labiale parole di fuoco

La pallonata è del tutto casuale, ma lo sfogo post non proprio. Ecco un altro caso che lega la campionessa italiana di pallavolo Paola Egonu e l’ex ct della nazionale Davide Mazzanti.

L’incontro è avvenuto all’esordio sulla panchina dell’Itas Trentino del ct che  è stato sconfitto dalla Vero Volley Milano, formazione in cui milita la classe 1998 di Cittadella. Un momento particolare è andato in scena nel terzo set, quando una bordata della Egonu è finita per colpire, con la complicità di una deviazione del tutto casuale, proprio Mazzanti. Lui barcolla e poi si riprende facendo ok con il dito. Paola impassibile torna al suo turno di battuta e di certo dalla sua bocca non escono complimenti nei confronti dell ‘ex ct anche se poi lei stessa risponde con un segno della mano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Volleyball.it (@it_volleyball)

Insomma quanta rabbia nella pallonata di Egonu e nello sfogo postumo. Un incidente fortuito che ha riportato alla mente le difficili giornate in nazionale della campionessa italiana.

Una storia iniziata nel 2022 quando lo sfogo della pallavolista sugli insulti razzisti, rappresentò un vero e proprio terremoto destabilizzando anche il gruppo con Mazzanti che a quanto pare non gradì. Tutti i riflettori si spostarono su Egonu, mettendo in secondo piano i risultati della squadra. Una crepa confermata poi anche dalle scelte successive del tecnico, che dovette fare i conti anche con un tentativo di ammutinamento. Si arrivò così ad ulteriori spaccature nel gruppo con Mazzanti che agli Europei decise di non far partire Egonu titolare relegandola spesso e volentieri in panchina. Un boomerang visto poi l’andamento deludente dell’Italia. Ora le strade si sono definitivamente separate, ma quanto accaduto resta ancora indelebile nella mente dei due protagonisti.