In EvidenzaSpeciale Mondiali

Spagna – Germania sfida top della giornata

Partita decisiva quella stasera alle 20:00 per la Germania che, dopo aver perso contro il Giapponecerca la vittoria per dar fastidio alla Spagna e conquistare il passaggio agli ottavi di finale. La nazionale di Flick non può assolutamente perdere e con una vittoria si rimetterebbe in corsa anche per un eventuale primo posto nel girone. Dopo l’entusiasmo della esaltante vittoria per 7-0 contro la Costa Rica, la Spagna non può permetteresi, dal canto suo, passi falsi.  Dopo Francia – Danimarca finita ieri 2 a 1 con la vittoria dei campioni del mondo uscenti, quella tra Spagna e Germania è un’altra partita dal sapore tutto europeo. Si gioca alle 20 allo stadio Al Bayt.

I precedenti tra Spagna e Germania

La storia del mondo del calcio tra Spagna e Germania è ricca di precedenti. Tante le volte che si sono incontrate: 25 partite, 8 vittorie spagnole, 9 successi tedeschi, 8 pareggi, 31 gol delle furie rosse e 30 dei tedeschi.

Luis Enrique: “La Germania è la squadra più simile a noi”

”La Germania  è la squadra più simile alla Spagna perché, come noi, cerca di giocare sempre in attacco: sarà una grande sfida. Non mi aspettavo un debutto del genere. In questo inizio di Mondiali ho visto molto equilibrio, con tanti risultati a sopresa. La Germania ha giocatori di livello mondiale, ma noi siamo convinti di poter vincere anche questa partita”.

Hansi Flick solo in conferenza stampa: braccio di ferro con la Fifa

Continua, invece, il braccio di ferro tra Germania e Fifa tanto è che in conferenza stampa il ct della Nazionale, contravvenendo alle norme della Fifa, si è presentato da solo e senza alcun calciatore. La scelta del ct sarebbe stata  di risparmiare ai suoi calciatori il viaggio di tre ore da un posto all’altro.

Giappone – Costa Rica

Dopo la storica vittoria dei nipponici per 2 a 1 contro la Germania tra le partite di oggi non resterà inosservata Giappone – Costarica. Il tecnico dei giapponesi Hajime Moriyasu, nella conferenza stampa alla vigilia della partita ha evidenziato la portata della vittoria cercando però di non sottovalutare gli avversari.

“Effettivamente è difficile che la vittoria contro la Germania non ci faccia montare la testa. È stato un successo storico. Col Costa Rica sarà una partita cruciale. Ai giocatori ho detto che dovranno cercare la vittoria con aggressività e perseveranza, per i nostri tifosi. Per batterli avremo bisogno dei nostri giocatori migliori, ci adatteremo in base a come giocheranno loro”

Le partite in programma oggi 27 Novembre

Il programma delle partite di questa domenica prevede:

Girone E: Giappone-Costarica (ore 11) e Spagna-Germania (ore 20)

Girone F: Belgio-Marocco (ore 14) e Croazia-Canada (ore 17)

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio