In EvidenzaSpeciale Mondiali

Messi: “La finale è quello che volevamo”

L’Argentina è in finale. Il Capitano Messi: ” questo gruppo è pazzesco”

Leo Messi è l’uomo della finale. Il capitano dell’Argentina prende per mano i suoi e li porta alla partitissima del 18 dicembre che decreterà la squadra Campione del Mondo di questa edizione dei Mondiali in Qatar

Leo Messi: il capitano dei record

Il numero 10 della Nazionale Argentina con la vittoria di ieri in semifinale contro la Croazia ha stabilito nuovi record. Anzitutto con 11 gol ha superato Gabriel Omar Batistuta come miglior goleador argentino ai Mondiali. Con la presenza di ieri, in campo, ha raggiunto quota 25 partite ai Mondiali, eguagliando il giocatore della Germania Lothar Matthäus come calciatore più presente nella storia della competizione mondiale. La pulce, inoltre, è diventato il primo calciatore  sia a segnare che a fornire assist in quattro diverse partite di un singolo Mondiale . Messi ha avuto un ruolo attivo in 19 gol ai Mondiali (11 reti, 8 assist), eguagliando il miglior numero di gol e assist stabilito, in precedenza , da Miroslav Klose, Ronaldo e Gerd Müller.

Le parole del Capitano

Esplodono di gioia al fischio finale i calciatori dell’Argentina, di corsa sotto la curva per cantare il loro ”inno” portafortuna. Quella che fa riferimento all’orgoglio di un popolo e al Dio del Calcio, Diego Maradona.

”Per tutta la Coppa del Mondo, quello che abbiamo vissuto è stato qualcosa di incredibile . Andiamo a giocare l’ultima partita, che è quello che volevamo. Mi sono divertito da quando siamo arrivati ​​ai Mondiali anche se abbiamo iniziato con una sconfitta. Abbiamo fiducia, chiediamo alle persone di fidarsi, sappiamo cosa siamo. Questo gruppo è pazzesco. Ancora una volta l’Argentina è in una finale mondiale, godetevi tutto questo. Tutto quello che stiamo vedendo dall’inizio dei Mondiali è pazzesco, quello che si vede in ogni partita con la gente, in Argentina . Sappiamo cosa siamo, cosa può ottenere questo gruppo. Sapevamo di potercela fare, siamo molto fiduciosi. Sapevamo di non essere i principali candidati, ma non avremmo regalato niente a nessuno. Tutto quello che abbiamo fatto è stato merito nostro, partita dopo partita. I dettagli cambiano il gioco, ma questo gruppo è sempre stato chiaro che avremmo dato il massimo. Divertiamoci, quello che stiamo facendo in questo Mondiale è un risultato straordinario. Faremo del nostro meglio in finale e rinunceremo a tutto per cercare di farcela, ma ora dobbiamo goderci questo grande momento”.

Articoli Correlati

Potrebbe interessarti
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio