CalcioSpeciale Mondiali

La Francia passa agli ottavi battuta la Danimarca


La più europea delle partite di Qatar 2022 finisce Francia contro Danimarca finisce 2 a 1. Con i Campioni del Mondo uscenti che passano agli ottavi alla seconda giornata dei Mondiali. A rompere il ghiaccio dopo un primo tempo finito sullo 0 a 0 è per la Francia, Mbappe, suo il primo goal al 61 del secondo tempo. Neanche sette minuti dopo anche la Danimarca trova la porta con Christensen. La partita sembra procedere con le squadre che si avviano a concludere sul pari ma all’86 la Francia va di nuovo in vantaggio con Mbappe. Qatar 2022 continua ad essere il Mondiale delle doppiette. Soddisfatto Didier Deschamps l’allenatore campione del mondo in carica che, sotto sotto, punta a bissare il successo di Russia 2018 e a raggiungere in classifica l’italiano Vittorio Pozzo, che vinse due volte consecutive la Coppa del Mondo da allenatore nel 1934 e nel  1938.
 

Polonia – Arabia Saudita 2 a 0

Finisce 2 a 0 l’incontro tra Polonia e Arabia Saudita. I polacchi vanno a segno prima con Zielinski poi all’82 raddoppiano con Lewandowski. Nonostante il bel gioco l’Arabia Saudita non riesce a sorprendere così come aveva fatto contro l’Argentina, solo qualche giorno fa. In forza di quella straordinaria vittoria il principe dell’Arabia Saudita Mohammed Bin Salam Al Saud al rientro in patria omaggerà i propri calciatori regalando a ciascuno  una Rolls-Royce. Al Shehri , Al Dwasari e compagni dopo la vittoria su Messi sono diventati veri e propri eroi nazionali.

Tunisia – Australia:0 a 1

L’Australia di Arnold grazie al gol di Duke sale a tre punti in classifica e lascia indietro la Tunisia. I tunisini, infatti, devono per forza battere la Francia per sperare negli ottavi di finale. Quattro vittorie già sul tabellone per oggi mentre cresce l’attesa per stasera quando alle 20:00 scenderanno in campo Argentina e Messico. Con il Messico chiamato a fare i conti  con la Fifa che ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Federcalcio del Messico per ‘cori discriminatori’ dei tifosi della nazionale durante l’incontro con la Polonia.

 

 

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio