Verstappen alla MotoGp: ma è solo un sogno

Max Verstappen motogp

Verstappen attratto dalla MotoGp

La Redbull nega il permesso a Verstappen di salire in sella

A Max Verstappen campione del mondo di Formula 1 le quattro ruote non bastano più è attratto dalla MotoGp. L’olandese pilota della Red Bull non nasconde la sua passione per la MotoGp. Una chiacchierata organizzata dalla Honda a Motegi diventa per Verstappen l’occasione per svelare a Marc Marquez l’attrazione verso il mondo a due ruote. Ma al pilota manca il permesso della Red Bull, preoccupata che il pilota possa farsi male.

Il sogno di Max Verstappen al MotoGp

E’ consapevole l’olandese che il suo per ora resterà solo un sogno.

 “Mi piacerebbe provarle. Questi ragazzi sono pazzi, la velocità che hanno in rettilineo è incredibile. Il team però non mi dà il permesso, potrei rompermi una gamba. Andare piano? Mi conosco bene se provo vorrei spingere, ma il problema è se qualcosa poi va storto. Comunque amo molto guardare le gare in tv e una delle cosa che preferisco è che sono tanti i costruttori che possono vincere”.

Prima di Max Verstappen altri piloti di Formula 1 avevano manifestato la passione per le due ruote. Prima di lui lo avevano sognato Michael Schumacher e Lewis Hamilton . Al campione della Formula 1 che è molto legato alla sua famiglia non resterà dunque che, nelle ore libere, dedicarsi alla sua fidanzata la bellissima modella Kelly Piquet, figlia del più campione Nelson, o alle altre sue passioni lo sci, il calcio e  la playstation. L’ultima passione soprattutto è quella che sicuramente la Red Bull approva di più.