In EvidenzaMotori

Alonso: ”Sceglierò cosa farò l’anno prossimo”

 

Il pilota alla vigilia del Gp d’Australia sottolinea la sua indipendenza

Fernando Alonso pilota dell’Aston Martin alla vigilia del Gp d’Australia  mette le parole in chiaro sul suo futuro.  Due volte campione del mondo nel 2005 e nel 2006 resta nella storia della Formula 1 il primo giovane pilota ad essersi laureato campione.

Non voglio aspettare fino all’estate, perché sarebbe ingiusto per me e per la squadra se volessimo cercare più opzioni – ha detto il pilota. Ma non voglio nemmeno affrettarmi finché la mia testa non è ancora arrivata al prossimo anno. Come ho detto, la mia testa è concentrata sulle cose che vorrei provare in macchina adesso, non è il momento di pensare al prossimo anno. È sempre stato così. Essere padrone del mio destino a volte mi ha aiutato, altre volte meno. Scelgo quando parto e quando arrivo in un team, scelgo quando lascio la F1 e quando torno. Adesso sceglierò cosa farò l’anno prossimo e non seguirò quello che fanno gli altri, non detteranno il mio destino. Lo farò da solo, nel bene e nel male è proprio quello che sono”.

Alonso dalla Minardi all’Aston Martin passando per la Ferrari

Nato nel 1981 in Formula 1 dal Marzo 2001 Alonso dimostra che il talento non ha età. Il campione che debuttò con la Minardi quasi 23 anni fa da sempre ha grosse ambizioni. Dalla Minardi alla Renault, dalla McLaren alla mitica Ferrari, e poi all’Alpine e infine all’Aston Martin nè ha guidate di macchine Alonso che nel 2007 diventò il secondo pilota, dopo Michael Schumacher, ad aver ottenuto un punteggio superiore a 100 punti nel campionato mondiale per tre stagioni consecutive. Nel 2014, dopo il suo addio alla Ferrari, è diventato il pilota con più punti conquistati (1190) nella storia della casa di Maranello, superato poi però da Sebastian Vettel.

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio