CalcioIn Evidenza

Venerdi il giorno decisivo per Spalletti alla Nazionale

Mancini : ” Non ho fatto niente per essere massacrato così”

Sarà venerdi 18 Agosto il giorno decisivo per il futuro di Luciano Spalletti in Nazionale. La FIGC  ha messo a lavoro i propri avvocati per sciogliere il nodo rispetto alla clausola che riguarderebbe Luciano Spalletti indicato come nuovo ct dopo le dimissioni di Roberto Mancini.  Venerdì, passata la pausa di Ferragosto, sarà presa una decisione rispetto alla scelta dell’ex allenatore del Napoli.

La FIGC sarebbe pronta ad ignorare il presidente del Napoli  che aveva a tal proposito dichiarato: ”Se la scelta cade su Spalletti, grande allenatore con 25 anni di esperienza ad alto livello, offrendogli uno stipendio di 3 milioni netti per tre anni, non ci si può fermare di fronte all’accollo (pagare per conto dell’allenatore) di un milione lordo per anno per liberarlo dal suo vincolo contrattuale. Tutto ciò è incoerente. Per il Calcio Napoli tre milioni non sono certo molti, e per Aurelio De Laurentiis sono ancora meno. Ma la questione nel caso di specie non è di “vil denaro”, bensì di principio”.

Spalletti in Nazionale, lo sfogo di Mancini dopo le dimissioni

“Non ho fatto niente per essere massacrato così. Mi sono solo dimesso e ho detto che è stata una mia scelta. Mica ho ucciso nessuno, ho solo esercitato un diritto alle dimissioni. Perché tanti attacchi così violenti sul piano personale? Non mi aspettavo certi giudizi morali. Ho cercato più volte di parlare con Gravina ed esporgli le mie ragioni – dice Mancini intervistato da più quotidiani -. Gli ho spiegato che in questi mesi mi doveva dare tranquillità, lui non l’ha fatto e io mi sono dimesso. È da un po’ di tempo che lui pensava cose opposte alle mie a  quel punto doveva mandare via me. Io sono sempre stato corretto quando sono arrivato in azzurro ho rinunciato a opportunità più redditizie, ho fatto una scelta ed è stato il lavoro più importante della mia vita”.

 

Articoli Correlati

Potrebbe interessarti
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio