CalcioIn Evidenza

Spalletti vs Mourinho: la grande sfida

Domenica all’Olimpico in campo la Roma e il Napoli di Spalletti

Prima nemici poi amici Luciano Spalletti e José Mourinho si ritrovano di nuovo l’uno contro l’altro nella sfida di domani sera all’Olimpico.

L’eterno secondo contro il vincente per antonomasia , il serafico ma determinato toscano contro il cinico portoghese . Racchiudere con gli aggettivi la storia di questi due grandi allenatori sarebbe troppo semplice. Entrambi hanno conosciuto la sconfitta e la vittoria, entrambi domenica vogliono dimostrare quanto valgono e di cosa sono capaci. Luciano Spalletti, è l’uomo che in questo inizio campionato con il suo Napoli è primo in classifica , l’altro cn la Roma prova a conquistare terreno con il suo quarto posto in classifica. In mezzo ci sono i vari Pioli, Sottil, Inzaghi, Sarri e Gasperini. Da sette giorni a questa parte gli occhi sono puntati solo su di loro. Luciano Spalletti in questo momento guida la più bella squadra del campionato, e una tra le migliori in Europa, José Mourinho una squadra che spesso si perde, vince ma sbaglia anche tanto. L’allenatore azzurro può contare su un esercito di ottimi giocatori che a rotazione stanno portando avanti l’impresa, Mourinho non è più l’uomo delle grandi corazzate.

I precedenti tra Spalletti e Mourinho

Spalletti non ha ancora mai vinto contro Mou. I numeri, per ora, segnano: tre pareggi, tre sconfitte, una nella finale di Supercoppa del 2008. Ma ora la musica è cambiata e il tecnico toscano dispone di una squadra da far paura. Nel campionato dell’anno scorso tra Roma e Napoli fini 0-0 all’Olimpico, 1-1 al San Paolo (Oggi Stadio Maradona)

I precedenti tra Roma e Napoli

I precedenti in serie A tra Roma e Napoli ci dicono che gli azzurri hanno vinto all’Olimpico  13 volte nella loro storia in 75 gare. Tra Roma e Napoli all’Olimpico è andata cosi:

  • 33 vittorie della Roma;
  • 29 pareggi;
  • 13 successi del Napoli;

Alla sfida dell’Olimpico , con il Napoli primo in classifica e la Roma quarta, Luciano e Josè ci arrivano consapevoli di avere gli occhi del mondo del calcio puntati addosso , non solo di quello italiano. Per molti la partita di domenica è quasi una sfida scudetto anche se la fine del campionato, quest’anno con la parentesi Mondiale, è ancora lontana. E’ chiaro che entrambi gli allenatori ci tengono a fare bella figura. L’occasione è davvero troppo ghiotta. I tifosi da un lato e dall’altro si aspettano una partita spettacolo.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio