CalcioIn Evidenza

Sandro Mazzola 82 anni di successi

La storia di uno dei calciatori simbolo dell’Inter

Sandro Mazzola è uno dei calciatori simbolo della Grande Inter quella di Sarti; Burgnich, Facchetti; Bedin, Guarneri, Picchi; Jair; Mazzola, Milani , Suarez, Corso.L’Inter di Helenio Herrera.

Chi è Sandro Mazzola

Eterno rivale di Gianni Rivera l’ex attaccante della nazionale è figlio di Valentino, capitano del Grande Torino scomparso a Superga.  In campo come calciatore c’è stato fino al 1977.

Inserito per nove volte tra i candidati alla vittoria del Pallone d’oro arrivando a ricoprire nel 1971 la seconda posizione alle spalle di Johan Cruijff.

Miglior marcatore nella Coppa dei Campioni 1963-1964 e miglior marcatore del campionato italiano nel 1965.

Nel 2014 è stato anche inserito nella Hall of fame del calcio italiano e nel 2022 è entrato a far parte della Hall of Fame dell’Inter.

Con i nerazzurri ha vinto quattro campionati, due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali, capitano per sette stagioni (dal 1970 al 1977) dopo Mario Corso.

 

Dopo le esperienze da dirigente all’Inter negli anni ’90 e poi al Genoa e al Torino, per anni ha rivestito in Rai il ruolo di commentatore sportivo.

Suo il gol più veloce della storia del derby Milan Inter. Il 24 febbraio 1963 l’allora clciatore appena  ventenne, dopo soli 13 secondi dal fischio d’inizio andò a rete lasciando di stucco portiere e pubblico.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio