Napoli – Roma verso la grande sfida

napoli roma

Napoli – Roma verso la grande sfida

Al Maradona il Napoli capolista ospita la Roma terza in classifica

Al Maradona si aspetta solo che vengano aperti i cancelli per la partitissima di stasera tra Napoli e Roma. La capolista è pronta ad ospitare la terza in classifica ,a pari punti con Lazio e Inter. Una partita dal sapore di sfida tra la squadra con il migior attacco del campionato il Napoli a quota 46, contro la quarta migliore difesa. Quella di stasera tra Napoli e Roma è la 174 sfida tra le due squadre che si ritrovano l’una di fronte all’altra dopo il turno del girono di andata.   Il 23 ottobre, il Napoli vinse 1-0 con lo splendido gol a 10 minuti dalla fine di Victor Osimhen.

Napoli- Roma è anche la sfida tra Spalletti e Mourinho

A rendere calda l’atmosfera  c’è il botta e risposta di ieri pomeriggio tra i due allenatori. Con Mourinho che parlando del Napoli capolista dice:

” Dico che hanno già vinto meritatamente lo scudetto. Complimenti a loro. Sono un’ottima squadra, con un ottimo allenatore. Hanno 12 punti di distacco, senza una squadra che possa fargli paura. Lo scudetto è loro. Se poi mi chiedete che la Roma si scanserà allora vi dico di no, ma hanno vinto già il campionato”.

e Luciano Spalletti che replica:

Questo Napoli è un ciclista che sa di doversi confrontare con ciclisti altrettanto se non più forti. Deve quindi imparare a stare ritto sui pedali, mai seduto perché si spinge meno e invece c’è da pedalare forte sempre fino in fondo. Mando i miei auguri a Mourinho con un paio di giorni di ritardo. Mi aspettavo che mi invitasse alla festa di compleanno, mi sarei presentato con tanto di regalo. Lui è uno di quelli che alza il livello del calcio nella sua globalità, bravo e auguri”.

Le partite di oggi

Dopo il Pareggio tra Torino e Empoli, l’Inter che batte la Cremonese, e l’Atalanta che vince sulla Sampdoria, oggi , ad aprire le danze è il Milan che scende in campo alle 12:30 contro il Sassuolo. Il Milan, ora a -12 dal Napoli capolista, si presenta alla sfida con i modenesi ripartendo dai 10 precedenti interni. Che raccontano di 5 vittorie e 3 sconfitte, tra cui quelle maturate gli ultimi due incroci.

Per la prima volta non vinciamo da cinque partite consecutive, dice Pioli, e chi fa sport sa come la positività aumenti con le prestazioni e i risultati. È normale. Penso sempre che le buone prestazioni aiutino a ottenere il risultato, ma è chiaro che in questa fase occorra innanzitutto vincere”.

Alle 15:00 toccherà a Juventus e Monza, alle 18:00 invece ci sarà Lazio – Fiorentina.