In EvidenzaVolley

La Nazionale di De Giorgi si allena per Danzica

Il 19 Luglio c’è l’incontro con l’Argentina

La nazionale di Fefè De Giorgi continua a Firenze la sua sessione di allenamenti in vista dell’appuntamento a Danzica della VNL. Questa volta però nessuna apparizione a quattro zampe come era accaduto quando tra un allenamento e l’altro in palesta si era visto anche Pino il gatto filippino. In allenamento gli azzuri ci resteranno a Firenze fino al 17 Aprile poi voleranno a Danzica.  Con le sue otto vittorie la nazionale azzurra afferra la Final8 di Danzica in programma dal 19 al 23 luglio. Una final8 quella della Volleyball Nations League che i ragazzi di De Giorgi hanno conquistato partita per partita.

Gli azzurri della Nazionale in allenamento con De Giorgi

Giovanni Sanguinetti, Fabio Balaso, Yuri Romanò, Simone Giannelli, Leandro Mosca, Tommaso Rinaldi, Gianluca Galassi, Daniele Lavia, Mattia Bottolo, Riccardo Sbertoli, Alessandro Michieletto, Roberto Russo, Fabrizio Gironi, Leonardo Scanferla, Alessandro Piccinelli gli atleti a Firenze a seguito del ct

Azzurre eliminate ai quarti

Non è andata bene invece alle ragazze della Nazionale Femminile eliminate ai quarti dalla Turchia.  Sarà infatti la nazionale turca ad affrontare gli USA per giocarsi la qualificazione alla Finale di VNL . Le atlete allenate dal ct Mazzanti invece rientrano in Italia a breve  per loro i  Campionati Europei che prenderanno il via il prossimo 15 agosto all’Arena di Verona.

“Il percorso è stato bello e continua – ha detto Davide Mazzanti –. Siamo andati in difficoltà con i tempi in attacco da subito e questo ci ha destabilizzato. Loro ci hanno tenuto molto bene mentre noi facevamo fatica a trovare continuità di colpi. Questo ha influito su tutto, siamo stati leggeri al servizio mentre il muro difesa non ha mai funzionato come al solito. Abbiamo sbagliato tanto, ma so che fa parte di questo percorso di crescita anche se avremmo voluto giocarcela di più. Chiaramente la Turchia ha fatto benissimo mentre noi dovremo lavorare su quegli aspetti del gioco che oggi ci sono costati la sconfitta. Credo che al di là di questa partita ci portiamo dietro un grande patrimonio da questo viaggio che è stato lungo, difficile e che ci ha anche riservato delle gioie. Ho detto alle ragazze che questa non è la fine ma parte del cammino che proseguirà. Dobbiamo guardare quello che ci ha fatto arrivare qui alle Finals e poi mettere in campo quel qualcosa di più da allenare in Italia. Adesso ci riposeremo e poi daremo stabilità al nostro gioco prima dell’Europeo”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio