CalcioIn Evidenza

Jack Bonaventura a 34 anni torna in Nazionale

Il calciatore ha dedicato la convocazione al papà scomparso

”A 34 anni si può sempre migliorare” parola di Jack Bonaventura chiamato in Nazionale da Luciano Spalletti per gli incontri contro Malta e Inghilterra. Il suo insieme a quello di Moise Kean è un ritorno in azzurro.

Jack Bonaventura: ” Mi sono messo in testa di fare bene ogni giorno”

Di appendere le scarpe al chiodo il calciatore della Fiorentina per ora non vuol proprio saperne. ”Un po’ ci speravo in questa convocazione la Nazionale ha un gioco simile alla Fiorentina e dentro di me pensavo di poter essere utile a questa squadra. Ho temuto di non tornare più vedendo che negli ultimi anni sono stati chiamati tanti giovani, credevo che per me non ci fosse più posto. Ma se uno dimostra di essere tra i migliori è giusto che vada in Nazionale. Se dovessi fare una grande stagione con la Fiorentina potrei continuare a venire in Nazionale, perché no. Mi sono messo in testa di fare bene giorno per giorno, di allenarmi e cercare sempre di migliorarmi, perché anche a 34 si può sempre migliorare. Sono stato convocato la prima volta dieci anni fa probabilmente ho avuto qualche difficoltà con la Nazionale, ma ho cercato sempre di dare il massimo. Ogni volta venendo qui ho dato tutto me stesso perché la Nazionale è il sogno di chiunque. Poi ci sono certe cose che non dipendono da te. Il passato è passato, rimpianti non ne ho, non ho mai mollato ed essere qui a 34 anni è una grande soddisfazione”

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio