Altri SportIn Evidenza

Irma Testa: un dolce Montenegro

Irma Testa è in semifinale agli Europei

Il Montenegro si rivela dolce per la campionessa di pugilato italiana Irma Testa che si qualifica alle semifinali degli Europei 2022 di pugilato femminile. Sul ring di Budva la farfalla di Torre Annunziata si sbarazza facilmente e con un secco 5-0 della polacca Sandra Kruk ed arriva subito tra le prime quattro del torneo continentale.

Sfruttando la differenza di altezza, la campionessa oplontina ha puntato tutto sulla tecnica e la capacità di danzare attorno all’avversaria.

I primi due round sono stati tutti per la boxeur italiana: inutili i tentativi della polacca di avvicinarsi e legarsi all’atleta italiana per spezzare i tentativi di far valere le sue leve più lunghe.

Il terzo round, invece, è stato un capolavoro di gestione da parte della vice campionessa europea e bronzo alle Olimpiadi di Tokyo. Ora, con un altro bronzo sicuro già in tasca, Irma Testa punta alla vittoria finale che consacrerebbe ancora di più la forza mentale e il valore atletico di una campionessa che il mondo invidia all’Italia.

Tra tre giorni si torna sul ring per affrontare l’irlandese Michaela Walsh che ha battuto con un secco 4-1 la rumena Claudia Nechita. L’obiettivo per Irma è il secondo oro continentale della carriera dopo quello vinto tre anni fa ad Alcobendas.

A spingere la campionessa italiana il tifo di un popolo e della sua Torre Annunziata: la città che, in questo momento, ha sfornato due grandi campioni. L’attaccante della Lazio e della Nazionale italiana Ciro Immobile e la campionessa di pugilato, Irma Testa.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio