CalcioIn Evidenza

Gianni Rivera , 80 anni e tanta voglia di esserci

Buon compleanno all’ex Pallone d’oro

Gianni Rivera soffia oggi le sue prima 80 candeline con l’entusiasmo e la voglia di fare di un ragazzo. Non contano gli anni per il ragazzo con i capelli bianchi che non ancora sedicenne, nel 1958 con la maglia dell’Alessandria debuttò nel mondo del calcio.

Nato il 18 Agosto del 1943 Rivera è stato un simbolo del calcio italiano sia con la maglia del Milan che con quella della Nazionale di Calcio.  Con la Nazionale l’ex centrocampista ha giocato più volte vincendo il Campionato Europeo nel 1968 e sfiorando la vittria al mondiale nei Campionati del Mondo di Messico 1970.   Mondiale perso in finale contro il Brasile di Pelè.

rivera mexico
Ferruccio Valcareggi (c) con Sandro Mazzola (S) e Gianni Rivera (d) durante l’edizione del 1970 dei Mondiali di calcio in Messico.

Gianni Rivera , l’eroe di Italia- Germania 4 a 3

Di reti nel corso della sua carriera Gianni Rivera ne ha segnate ben 178 . 164 con la maglia del Milan e 14 con quella azzurra ma senza dubbio il gol che di lui tutti ricordano è quello del famoso 17 giugno 1970.

Il gol di Italia – Germania 4 a 3 il gol della “partita del secolo”.  Qualche anno fa Gianni Rivera intervistato dalla Gazzetta dello Sport su quel gol disse di essersi accorto di aver segnato con il piede destro solo rivedendo le immagini . ” Ero convinto di aver fatto gol di sinistro. Soltanto rivedendo la partita in televisione capii di aver segnato di destro. Una specie di doppia finta, un’azione istintiva che mi ha permesso di prendere in contropiede Maier. Quanto si arrabbiò! Oggi fare quel gol sarebbe impossibile”.

La carriera di Rivera in pillole

Primo scudetto a 19, il terzo e ultimo a 35, due Coppe dei campioni, due Coppe delle coppe, una coppa Intercontinentale e l’Europeo ’68.  Pallone d’oro, primo italiano a vincerlo nel 1969. Inserito nella top 20 dei migliori giocatori del  XX secolo.

 

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio