Altri SportIn Evidenza

Gianmarco Tamberi , il super eroe dell’Atletica

Oro ai Mondiali di atletica per l’atleta azzurro

L’Atletica italiana ha il suo super eroe e si chiama Gianmarco Tamberi.  Pantaloncini e canotta azzurra e per mantello una bandiera con il tricolore che poggia sulle spalle ad ogni vittoria.  Per lui ai Mondiali di Atletica un 2.36 che gli sono valsi un oro. Dopo le vittorie alle Olimpiadi  e i due europei per la prima volta l’atleta marchigiano è salito sul  gradino più alto della competizione atletica.

Tamberi: ” Mi sento un essere umano che batte i supereroi”

Lui si sente un ”essere umano che batte i supereroi” ma per chi lo ha visto ieri nella sua gara è sembrato lui il vero supereroe.  ”È pazzesco, è una sensazione indescrivibile. Non riesco a sentirmi dire che sono campione di tutto. Sono stato ripagato di tutti i sacrifici fatti. Dico grazie a tutte le persone che mi hanno aiutato.  Conoscevo gli avversari, sapevo che poteva servire più di 2,38 per vincere. Ho cercato di essere me stesso in pedana, di rimanere concentrato e a 2,36 mi sono reso conto che era un possibile match point. Se c’è un’opportunità, devi mettercela tutta. Mi sento ripagato di tutti i sacrifici fatti, so quanto ho investito nel mio team e questo non è uno sport individuale, se c’è un lavoro di squadra che richiede tanta dedizione. Mio padre mi ha insegnato a saltare, quello che ho fatto oggi è anche grazie al percorso condotto insieme a lui. Non è stato facile separarmi da lui, digerire un cambiamento del genere, non ci parliamo da tanto tempo ma è merito anche di quello che mi ha insegnato. Devo ringraziare Giulio Ciotti e Michele Palloni per come si sono approcciati a questa nuova sfida, un team affiatatissimo”.

Articoli Correlati

Potrebbe interessarti
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio