In EvidenzaMotori

Ferrari a secco di podi

La rossa che non vince

Silverstone non porta podi alla Ferrari. Per la scuderia di Maranello un altro Gran Premio da dimenticare. Una corsa partita male e conclusasi con Carlos Sainz quinto e Charles Leclerc quattordicesimo. La parola d’ordine nei box diventa ancora una volta reagire anche se ormai i nervi sono piu tesi che mai.

“Abbiamo avuto una buona partenza ma purtroppo il resto della gara non è andato nel verso sperato per noi. La pioggia – ha commentato Leclerc- dal giro 15 ha cominciato ad aumentare e quando si è fatta più intensa abbiamo deciso di rientrare per montare le Intermedie. È stata una scelta aggressiva ma in quel momento ci è sembrato che potesse essere quella giusta anche considerando le mie sensazioni in macchina e le previsioni meteo di cui eravamo in possesso.
Purtroppo la pioggia è aumentata davvero solo qualche giro più tardi, quando ormai le nostre gomme erano rovinate e così ci siamo dovuti fermare di nuovo. Purtroppo è andata male, ora abbiamo il tempo di analizzare tutto e fare in modo che da ora in poi massimizziamo il risultato in ogni gara”.

” Quando la pista si è asciugata – ha sottolineato l’altro pilota Sainz-  è emerso come ci mancasse un po’ di ritmo per stare davanti e ci siamo dovuti accontentare del quinto posto. È chiaro che dobbiamo fare un passo avanti per avvicinarci di nuovo ai nostri avversari. Abbiamo un po’ di tempo per lavorare tutti insieme e tornare più competitivi in Ungheria”.

Vasseur , Ferrari : ” Siamo impazienti di ottenere buoni risultati”

“Questo fine settimana abbiamo imparato molto sulla vettura e abbiamo fatto un buon passo avanti, il che è incoraggiante per il resto della stagione. Ora dobbiamo costruire sulle conoscenze che abbiamo acquisito e farne tesoro per le prossime due gare. Tutti nella squadra, me incluso, sono impazienti di ottenere nuovamente dei buoni risultati. Il Mondiale ora si ferma per una settimana, che sarà preziosa per lavorare con i tanti dati raccolti nelle ultime gare per reagire al calo di prestazione accusato nelle ultime corse. Si tornerà in pista nel weekend del 19-21 luglio per il Gran Premio di Ungheria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio