Canta Napoli oggi tocca a Monza Milan

napoli

Canta Napoli, oggi tocca a Monza Milan

In vista del Derby il Presidente del Monza Berlusconi ricorda il suo Milan

Canta Napoli e oggi si attende cosa risponderanno alla capolista il Milan e l’Inter. Si gode il primato in classifica il Napoli che ieri ha battuto il Sassuolo con i gol di Kvaratskhelia 12′ e  Osimhen 33′. 

Berlusconi : ”Con il Milan ho vinto tutto”

Quello di oggi pomeriggio tra Monza e Milan non è solo il derby della Lombardia ma per il presidente del Monza, Silvio Berlusconi, è una sorta di derby personale.

”Per tutta la mia vita – ricorda Berlusconi- ho fatto sogni che a tutti sembravano irrealizzabili. Quando ho preso il Milan volevo che il Milan diventasse la squadra più forte del mondo e ci sono riuscito. Con il Milan ho vinto tutto. Del ’94 ho un ricordo forte. Ero a Roma per chiedere la fiducia al Governo e quindi non sono riuscito a vedere la finale di Atene. Ho chiamato Galliani a fine partita e mi ha detto che avevamo vinto 4-0. Comunque inanellando tutto quello che abbiamo vinto, ancora un po’ di orgoglio lo sento dentro. A Maldini voglio molto bene, è figlio e padre di giocatori del Milan. Voglio bene a tanti del mio Milan. A Gullit, a Van Basten. Il più grande è Baresi, giocatore fantastico, uomo di un’onestà incredibile, amato e rispettato da tutti, anche dagli avversari”.

Mentre il presidente del Monza si lascia prendere dai ricordi concentratissimo sulla partita è l’allenatore del Milan Stefano Pioli: ”Arriviamo da due buone partite e dobbiamo a fare bene.  Il prossimo risultato dirà come sta la squadra. Arriviamo da una settimana positiva, dobbiamo fare il massimo per vincere. anno fatti i complimenti a Palladino per il lavoro che sta facendo. Dovremo stare attenti. All’andata il risultato è stato largo, ma per stata una gara difficile. Noi dobbiamo giocare con fiducia: è una occasione che va sfruttata e per fare tanti punti. Massimo rispetto per una squadra che gioca bene”.

Inter – Udinese

Dopo il pareggio contro i blucerchiati, l’Inter torna in campo alle 20:45 contro l’Udinese per vincere

”La partita contro l’Udinese – dice l’allenatore Inzaghi- è una partita importante, che sarà da affrontare nel migliore dei modi. Sarò ripetitivo, ma nonostante la Champions che incombe il nostro focus è dedicato solamente all’Udinese. Vogliamo soprattutto fare una grande partita e vincere davanti al nostro pubblico, questo viene prima del pensiero della rivincita”.

A secco di vittorie da troppi incontri l’Udinese è pronta a giocare il tutto per tutto come testimoniato dall’allenatore Andrea Sottil: ‘‘Andremo a Milano a giocarcela, senza pensare alla classifica, il calendario o il turnover. Abbiamo le capacità e le qualità per mettere in difficoltà l’Inter”.

 

 

Sabato ore 15

Sampdoria-Bologna

ore 18
Monza-Milan

ore 20.45
Inter-Udinese

Domenica ore 12.30

Atalanta-Lecce

ore 15
Fiorentina-Empoli
Salernitana-Lazio

ore 18
Spezia-Juventus

ore 20.45
Roma-Verona

Lunedì ore 20.45

Torino-Cremonese