In EvidenzaStrangers News

Calcio : quando l’età non conta

Buffon, Quagliarella, Ibrahimovic, Pegolo: il club dei vecchietti che non teme l’età

L’età avanza e con loro le stagioni dei campionati. Ma per una nutrita schiera di calciatori che militano nel campionato italiano sembra che l’avanzare dell’età e il passare degli anni non sia un problema. Portieri, centrocampisti, difensori e attaccanti il club dei vecchietti non molla. Ci sono over come Cr7 e Benzema che ancora riempiono le pagine dei maggiori quotidiani sportivi.  Quest’ultimo a 34 anni è il vincitore del pallone d’oro edizione 2022. Dopo il titolo Karim Benzema, l’attaccante francese del Real Madrid classe 1987 , è pronto a scommettere su altre stagioni da protagonista.  Il campionato italiano è pieno di calciatori che hanno esordito sul finire degli anni novanta.

 

Gianluigi Buffon il veterano del calcio italiano

Con i suoi 44 anni il più ” vecchietto” tra i calciatori del campionato italiano è il portiere campione del mondo Gigi Buffon . Classe 1978 Gigi Buffon è per la stagione calcistica 2022/2023 portiere e capitano del Parma. Autore in questo avvio di campionato di parate decisive si è infortunato qualche settimana fa nella partita della squadra da lui capitanata contro il Frosinone. La storia del veterano Buffon è piena di record e trofei. Con i club in cui ha giocato ha vinto dieci campionati di Serie A, uno di Serie B, sei Coppe Italia, sette Supercoppe italiane, una Coppa UEFA, un campionato di Ligue 1 e una Supercoppa di Francia. Con la nazionale italiana, di cui detiene il record di presenze (176), è stato campione del mondo nel 2006 e vicecampione d’Europa nel 2012, partecipando a cinque Mondiali, quattro Europei e due Confederations Cup. Buffon detiene persino il record di imbattibilità nella Serie A a girone unico, porta inviolata per 974 minuti nella stagione 2015-2016. E’ al secondo posto tra i giocatori più anziani ad aver disputato un incontro nella massima serie italiana, dietro solo a Marco Ballotta. Al 29 ottobre 1997 risale proprio il suo esordio come portiere della nazionale. Gigi quel giorno aveva solo 19 anni.

 

Quagliarella, Ibrahimovic, Pegolo

Fabio Quagliarella, vicino a superare la boa dei quarant’anni  da attaccante in Serie A è il più ”giovane” di età Tra gli over che militano ancora in serie A. Dopo l’addio al calcio, di qualche domenica fa, del giocatore della Salernitana Franck Ribery,  per lungo tempo colonna del Bayern Monaco, Quagliarella, si trova davanti per età solo Ibrahimovic e il portiere del Sassuolo Pegolo entrambi quarantunenni. Di smettere di giocare non vuole proprio saperne l’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic che a gennaio potrebbe ritornare in campo. Ibra in una recente intervista alla CNN parlando a lungo di sé e del suo futuro ha detto:

”Smettere di giocare? Non ci siamo ancora. Ho una grande passione per il mio gioco. Ora ho una situazione diversa con la mia età e con i compagni di squadra, ma mi godo ogni giorno perché penso che, quando smetti di giocare a calcio, ti mancherà così tanto che non vorrai avere rimpianti dicendo che avresti dovuto continuare a giocare”.

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio