CalcioIn Evidenza

Buffon ” Il calcio mi ha dato tutto”

”G1gi  is forever” il messaggio del Parma

Quella che era solo un’indiscrezione fino alla mattina di ieri è diventata realtà nel pomeriggio, Gigi Buffon lascia il calcio giocato.  Un addio che era nell’aria da un pò dopo Zlatan Ibrahimovic, dopo Pepito Rossi, dopo Marek Hamsik ieri è toccato al super portiere di Parma e Juventus e campione del mondo con la maglia della Nazionale azzurra.

Buffon ”28 anni di carriera mi sembrano un risultato incredibile”

”28 anni di carriera mi sembra un risultato incredibile, quasi impensabile, soprattutto per la continuità di rendimento dimostrata in quasi tre decenni. Questo, secondo me, è l’aspetto che più determina il valore di una carriera sportiva, in questo caso la mia. Ci ho messo così tanta passione, dedizione, entusiasmo e allegria che a guardarmi indietro, posso dire che sono veramente volati. Sì, questi 28 anni – con queste due date (19 novembre 1995 e 30 maggio 2023, l’esordio in A e l’ultima in B) – sono la mia storia calcistica e la mia storia sportiva. Ma anche la storia di chi, con il tifo, con le lacrime e con l’amore, in questi 28 anni mi ha sostenuto. Voglio anche ringraziare Parma e la sua gente perché veramente mi ha fatto sentire tanto amato, anche in questi due anni: il Presidente Kyle Krause – una delle persone migliori che ho conosciuto nel mondo del calcio – e i direttori della Società, ché mi avevano chiesto immediatamente di ricoprire un ruolo manageriale nel Gruppo”.

Kyle Krause: ” Gli saremo sempre grati”

Kyle Krause presidente del Parma così saluta Buffon  “Nel corso della sua illustre carriera, che non ha eguali, Gigi ha dimostrato un’abilità senza pari, una determinazione implacabile e una passione incrollabile dentro e fuori dal campo. Il Parma Calcio porge le sue più sentite congratulazioni a un vero campione e amico. Gli saremo sempre grati per il suo contributo vitale alla grande storia di questo Club e della nostra comunità. Il Parma Calcio sarà sempre la sua casa. Forza Parma“.

” Grazie Gigi” il messaggio dei bianconeri

Caro Gigi, oggi è molto difficile trovare le parole giuste. È molto difficile parlare di un calcio che oggi saluta il suo numero 1 per eccellenza. Noi ci siamo già salutati, abbiamo già celebrato la storia irripetibile vissuta insieme, ma ogni volta avevamo la consapevolezza che tu avresti continuato a prendere in giro il tempo.

Questa volta sappiamo che hai deciso di scrivere la parola fine e togliere per l’ultima volta quei guanti con cui hai saputo modellare una carriera straordinaria.

Sei stato il giocatore che ha vestito più a lungo la nostra maglia, quello che ha vinto più titoli, il secondo in assoluto per numero di presenze, ovviamente il portiere con il maggior numero di clean sheet.

Il nostro capitano e il nostro baluardo. Sei stato semplicemente Gigi.

Sempre lì. La costante, la certezza, il campione che con un sorriso sapeva scacciare via ogni paura e dare a tifosi e compagni la sensazione di poter essere davvero inviolabili.

Hai fatto sognare e hai reso i sogni realtà.

Oggi finisce un’era e siamo profondamente onorati di averla vissuta.

Siamo stati parte della tua storia e tu sei stato parte della nostra”

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio