Altri SportIn Evidenza

31 luglio 1954: la scalata del K2

La conquista del Monte

Il 31 luglio 1954 Ardito Desio, Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, conquistano la vetta del K2, la seconda montagna più alto del mondo. Il gruppo di scalatori he diede una mano alla riuscita dell’impresa cera composto da 13 alpinisti italiani provenienti da diverse Regioni e da 5 ricercatori e da diversi portatori pakistani, di supporto nel trasporto del materiale fino al campo base, e poi alcuni di loro anche nella salita sul monte. La strada percorsa fu quella dello Sperone degli Abruzzi che sale sul versante sud est.  Lo Sperone degli Abruzzi è  ancora oggi la strada più usata in assoluto e deve il suo nome a Luigi Amedeo di Savoia-Aosta, Duca degli Abruzzi, che la aprì nel 1909.

K2: La montagna Selvaggia

Il sogno di qualsiasi scalatore sportivo è rifare quello che nel 1954 riuscì a Compagnoni , Desio e Lacedelli. Il K2, noto anche come Monte Godwin-Austen, situatonel gruppo del Karakorum appartenente alla catena dell’Himalaya, è con i suoi 8.609,02 metri di altitudine, la seconda montagna più alta della Terra dopo l’Everest. Per la sua difficoltà nello scalarla e per l’elevato numeri di alpinisti deceduti tra coloro che hanno tentato l’impresa, il K2 è conosciuto anche con il nome di  “ Montagna Selvaggia”.

 

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio