CalcioIn Evidenza

Lecco e Brescia sono in B

Respinto il ricorso della Reggina ecco come sarà il campionato cadetto

La giustizia mette la parola fine ad un inizio di campionato incerto per la serie B. Dal primo pomeriggio di ieri fanno ufficialmente parte del campionato di Serie B stagione 2023/2024 il Lecco e il Brescia. Con le due squadre lombarde in lista si potranno recuperare le partite fino ad oggi non giocate. Lecco e Brescia coinvolte nei ricorsi presentati da Perugia e Reggina non hanno potuto fino ad oggi disputare le prime quattro partite di campionato.

A Lecco esplode la gioia dei tifosi

Per il Lecco la stagione 2023/2024 sarà la tredicesima in serie B. Fondato nel 1912, i lombardi hanno disputato tre campionati di Serie A (l’ultimo nella stagione 1966-1967), e con questo tredici in Serie B.

”La Calcio Lecco  – scrive la dirigenza – esprime la sua profonda soddisfazione e gratitudine per l’esito positivo emerso dalla recente decisione del Consiglio di Stato riguardo alla questione in discussione. L’approvazione manifestata dalle autorità conferma la trasparenza e la coerenza del percorso intrapreso dal club, confermando il nostro impegno verso i valori del gioco leale e dell’integrità sportiva.

L’entusiasmo e l’energia dei nostri tifosi sono stati un sostegno fondamentale lungo tutto il percorso, e vogliamo ringraziarli per la loro fedeltà e passione senza pari. Guardiamo ora al futuro con rinnovato spirito, pronti a continuare a contribuire allo sviluppo del calcio locale e nazionale. Vogliamo ribadire il nostro impegno a promuovere valori positivi attraverso lo sport, a sostenere lo sviluppo dei giovani talenti e a costruire una squadra competitiva che sia motivo di orgoglio per la nostra comunità.Siamo ansiosi di vedere cosa ci riserva il futuro e di condividere ulteriori successi insieme ai nostri tifosi, sponsor e collaboratori”.

Ripescato anche il Brescia che ritorna in B dopo la deludente stagione dell’anno scorso. Ripartirà dai dilettanti invece la Reggina , i cui tifosi avevano riposto speranze nel Consiglio di Stato.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio