CalcioIn Evidenza

Buffon o Zoff chi è stato il portiere azzurro più forte?

Le statistiche indicano Buffon ma nel cuore degli italiani c’è Dino Zoff

”Chi  è stato il portiere azzurro più forte?” l’amletica domanda è ritornata in modo prepotente all’indomani dell’addio al calcio di Gianluigi Buffon  Albertosi, Zoff, Toldo, Zenga, Tacconi, Pagliuca, Buffon, Donnarumma la lista dei più citati portieri della Nazionale di calcio è questa ma la sfida si riduce sempre e solo a due interpreti del calcio italiano: Dino Zoff e Gianluigi Buffon . Per campionati del mondo vinti, per carisma per presenza se entrano in gioco i nomi di Zoffe e Buffon non ce n’è per nessu altro.

Un pò come su altre zone del campo si chiede di sciogliere il dubbio, anche questo amletico, se sia stato più bravo il Re del calcio Pelè o il Dio del calcio Diego Armando Maradona

Gigi Buffon, il più forte dei portieri azzurri

Lo scettro di portiere più forte della Nazionale di calcio è per ora di Gigi Buffon. E’ lui il numero 1 in cima alle classifiche. 9 scudetti in Serie A, 1 trionfo in Serie B, 5 Coppe Italia, 6 Supercoppe Italiane, 1 Coppa Uefa, 1 titolo come Giocatore dell’anno, 1 Europeo Under 21, 1 Mondiale nel 2006 , 1 Supercoppa Francese. Primo portiere a ricevere il Golden Foot nel 2016, miglior numero 1 del XXI secolo e del quarto di secolo relativo agli anni dal 1987 al 2011. Per 176 volte il ragazzo cresciuto nel Parma prima di approdare alla Juventus ha vestito la maglia dell’Italia. Nel 2016 , Gigi, superò il record di imbattibilità di Dino Zoff che era di 903 minuti

 

Dino Zoff: 112 presenze in Nazionale per molti è il maestro

Il portiere friuliano è in cima alle preferenze nel cuore degli italiani con qualche annetto in più. Considerato da sempre un numero 1  nella sua carriera ha giocato per 565 volte in Serie A.  Mantova, Udinese, Juventus  e Napoli le sue squadre. Con la Juve ha vinto 6 scudetti, 2 Coppe Italia e 1 Coppa Uefa.  1 Mondiale nel 1982 , 1 Europeo nel 1968.

Ad essere però secondo a Buffon l’ex ct della Nazionale non ci sta e nei giorni un cui si è levato un coro di voci a sostenere la bravura di Buffon, intervistato dal Corriere della Sera , Dino Zoff ha replicato:

I numeri sono numeri e i suoi parlano chiaro: è stato un grande. Ho capito fin da subito con chi avremmo avuto a che fare. Era un portiere completo, nonostante la giovane età. Se è stato più forte di me? Beh, è quello che dicono tutti. Io non la penso così. Diciamo che può andarmi bene un podio con lui ed Enrico Albertosi”.

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio