BasketIn Evidenza

Ricky Rubio lascia l’NBA. ”La mia mente è nell’oscurità”

Carriera finita per il cestista spagnolo

Ricky Rubio ha lasciato l’ Nba il trentatrenne cestista spagnolo con un messaggio ha comunicato la sua decisione. Tutta colpa di un disagio che ha fatto sprofondare la mente del giocatore in un buco nero.  Il cestista spagnolo Nba dei Cleveland Cavaliers già da diversi mesi non scendeva in campo. La sua ultima partita risale  a metà gennaio dell’anno scorso . Rubio rientrò dopo un lungo recupero dalla rottura del crociato. Una lunga carriera quella di Ricky che con la nazionale spagnola è stato campione del mondo, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Pechino nel 2008 e bronzo a Rio nel 2016.

Ricky Rubio : ”La mia mente è nell’oscurità”. Da mesi non giocava più in NBA

“Il 30 luglio è stata una delle serate più difficili della mia vita. La mia mente è sprofondata nell’oscurità –  racconta nel suo messaggio trasmesso lo scorso giovedì , il giocatore spagnolo-. Sapevo che stavo andando in questa direzione, ma non avrei mai pensato di non avere il controllo della situazione. Il giorno dopo ho deciso di interrompere la mia carriera professionale. Volevo mandarvi questo messaggio oggi perché la mia carriera in Nba è finita. Un giorno, quando sarà il momento, vorrei condividere tutta la mia esperienza con tutti voi in modo da poter aiutare altri che stanno attraversando situazioni simili. Fino ad allora, vorrei mantenerla segreta per rispetto verso per la mia famiglia e per me, perché sto ancora lavorando sulla mia salute mentale”.

 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio