Altri SportIn Evidenza

Settebello, testa alle Olimpiadi

Dopo il bronzo agli Europei c’è da centrare la qualificazione ai Giochi di Parigi

La conquista della medaglia di bronzo ai recenti campionati europei non è bastata al Settebello per conquistare la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi. Archiviato l’europeo c’è da pensare ai campionati mondiali, in programma a Doha dal 5 al 17 febbraio. L’Italia della pallanuoto ha da lavorare in queste settimane se vuole prender parte ai Giochi, dove sono già qualificate la Francia, l’Ungheria, la Grecia, il Giappone, gli Stati Uniti, il Sudafrica, l’Australia e la Spagna.

Il ct del Settebello: ” il percorso verso le Olimpiadi sarà di grande sofferenza”

”Abbiamo chiuso l’europeo con una medaglia importante. Ho visto una squadra in crescita, che ha giocato benissimo, con grande attenzione e applicazione. Ci prendiamo il bronzo, un podio europeo che mancava da dieci anni, qualche giorno di riposo più spensierato e si torna in allenamento per preparare un mondiale da giocare con le ambizioni di sempre. Avevo chiesto di iniziare subito forte; i ragazzi sono andati oltre, spingendo fino alla fine. Questa squadra – dice Campagna-  se legge bene le partite può essere devastante. Sappiamo che il percorso verso le Olimpiadi sarà di grande sofferenza e siamo pronti ad affrontarlo con lo spirito giusto”.

Per Francesco Di Fulvio calottina numero 2 ”Dobbiamo pensare al futuro, ricaricarci, allenarci con intensità e affrontare con personalità un mondiale supercompetitivo con l’obiettivo di conquistare il pass olimpico”.

”La medaglia ci lancia verso i mondiali di Doha – aggiunge Edoardo Di Somma-  dove desideriamo conquistare la qualificazione olimpica”.

 

Articoli Correlati

Potrebbe interessarti
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio