Scherma: ad Orleans vittoria di Martina Criscio

fioretto

Scherma: ad Orleans vittoria di Martina Criscio

Ai campionati mondiali vince la sciabola azzurra con Martina Criscio

Martina Criscio regala all’Italia ai Campionati Mondiali la vittoria con la sciabola. Dopo le due vittorie di Tommaso Marini e Alice Volpi e il terzo posto di Francesca Palumbo nel fioretto, la sciabola azzurra regala belle soddisfazioni all’Italia.

La vittoria di Martina

Martina Criscio è partita con il successo sulla francese Mathilde Mouroux 15-10. Nei 32 l’ennesimo duello contro l’ucraina Olga Kharlan che si è chiuso sul 15-8 in favore dell’azzurra. A seguire la sciabolatrice italiana ha proseguito la serie di vittorie superando la spagnola Lucia Martin Portugues 15-13 e l’americana Magda Skarbonkiewicz 15-14. In semifinale il successo 15-12 contro la compagna di squadra Chiara Mormile. Nell’ultimo atto quello per 15-14 (recuperando da 12-14) ai danni della francese Manon Apithy-Brunet. L’atleta di Foggia porta a casa un bel trionfo.

Prima Martina terza Chiara Mormile

Grande gara anche quella di Chiara Mormile per lei Medaglia di Bronzo e  primo podio in Coppa del Mondo della sua carriera. L’atleta romana ha iniziato la giornata superando 15-8 l’americana Maia Chamberlain e poi eliminando il bronzo europeo in carica Sara Balzer per 15-13. Nei 16 assalto con il brivido contro la francese Caroline Queroli: la transalpina conduceva 14-11 ed era a un passo dalla vittoria, ma l’azzurra è stata capace di mettere in atto una incredibile rimonta ribaltando il risultato sul 15-14 in suo favore. Altro match tostissimo quello dei quarti in cui Mormile ha affrontato la campionessa europea e numero 1 del ranking Anna Bashta superandola con il punteggio di 15-10. In semifinale l’azzurra ha tenuto testa alla compagna Martina Criscio, che alla fine ha avuto la meglio 15-12: resta la soddisfazione di un podio prestigioso che dà fiducia per il futuro.

La rappresentanza maschile vince con Curatoli

Nella gara maschile vinta dal tricampione olimpico Aron Szilagyi, Luca Curatoli si è aggiudicato il primo podio stagionale con il terzo posto. Il napoletano ha esordito nel tabellone dei 64 superando 15-6 il polacco Piotr Szczepanik, per poi avere la meglio sul compagno di squadra Francesco Bonsanto con il punteggio di 15-10. L’azzurro ha poi battuto rapidamente 15-6 il portacolori del Kuwait Yousef Alshamlan e si è guadagnato un posto tra i migliori otto della gara. A quel punto è arrivata la vittoria contro il rumeno Iulian Teodosiu per 15-9, che ha concretizzato il podio per lo sciabolatore italiano. In semifinale Curatoli è stato superato 15-6 dal campione europeo georgiano Sandro Bazadze in una replica della finale dell’ultimo campionato continentale.